Credo Pirata …

Credo Pirata

Quando la nostra vita umana giaceva per terra / turpemente schiacciata da una pesante religione / che mostrava dal cielo l’orribile faccia / sopra i mortali, per la prima volta un uomo mortale / un Greco, osò contro di quella alzare lo sguardo / e per primo resisterle contro; né la fama dei Numi / né il fulmine lo distrusse né la minaccia del cielo / strepitoso lo spaventò; ché anzi il desiderio / gli crebbe più forte e più acre lo strinse, / di rompere egli per primo / le porte serrate della natura.
E vinse / la forza dell’animo; e andò lontano, solo, / di là dalle fiammanti barriere dell’universo / e tutto l’immenso attraversò con la mente / illesa, e a noi vittorioso ritorna e ci svela / il segreto dei corpi che nascono e come alle cose / è fisso un termine e limitato potere. /
Così la religione fu calpestata / sotto i piedi mortali / e quella vittoria ci rende pari al cielo.

Lucrezio, De Rerum Natura, I, vv. 62-79

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: